Blog

Suoni

Illusorio sapere che inganna mentre invano t’assaggio veleno? o, forse, solo gocce tic tac in quell’attimo persa smarrita alla ricerca di lacrime che non potrò mai più raccogliere boom scomparse taglia la lama il rimorso zac cosa sarà poi? se non incapacità d’accettare l’oggi in quanto figlio di quei giorni momenti cristalli sussurrano bestiemme silenteContinua a leggere “Suoni”

Mietere grani

Vorrei raggiungere l’etere assoluto misticismo umano vorrei essere polvere terra vapore stella. Mietere, grani arsi dal sole cocente nella speranza d’Essere oggi. Nel sublime ideare castelli in fondo, cosa è il domani? frutto irrazionale di questa vita schizzofrenica implacabile non vita mia tua sua vita del mondo, respiro del cosmo forza dirompente prepotente mai quietaContinua a leggere “Mietere grani”

Voi che sapete …

O voi che sapetesapevate che la fame fa luccicare gli occhiche la sete li offusca O voi che sapetesapevate che si può vedere sua madre mortae restare senza lacrime O voi che sapetesapevate che al mattino si vuole morireche alla sera si ha paura O voi che sapetesapevate che un giorno è più di unContinua a leggere “Voi che sapete …”

Adesso basta

Una mia amica e compagna di classe ha organizzato insieme ad alcuni ragazzi questa manifestazione. Condivido qui il video, sperando che faccia emozionare voi, così come ha fatto commuovere me.

Chiara

“Chiara cerchi sempre le istruzioniCerchi sempre di imparareCosì attenta alle lezioniSei sempre così razionaleE aspetti in piedi spazientitaUna metro che faccia capolinea in Un’altra vita Chiara tu per gli altri eri troppo stranaE ti hanno sempre lasciata solaNei tuoi attacchi di panico al campo scuolaE credi ancora nell’amore maNon ami fare l’amoreNon credi più alleContinua a leggere “Chiara”

?

Come si fa, ad accettare tutte queste ingiustizie dentro e fuori di me, dentro e fuori dalla mia fragile e limitata esistenza? Come si fa, a non farsi tagliare dalla forbice, il cui divario tra chi ha e chi non ha si allarga sempre più? Come si accettano le disumanizzazioni nel mondo? domande di unaContinua a leggere “?”

Neve

A qualcuno il Natale non piace, qualcun’altro odia la neve. Io invece la neve la amo, perchè succede quella volta, solo quel giorno magico di dicembre. Non tutti gli anni, nemmeno sempre a dicembre. Imprevedibile. Rara. Lei cade e ci abbraccia. Avvolge i monti, i pini, i larici, i prati, i tetti, i terrazzi, iContinua a leggere “Neve”

Fuori di me

“E ho capito quanto siamo piccoliQuando abbiamo gli incubiQuante guerre in tascaPer sentirsi nella testa liberi, liberiQuanti treni ho presoChe non m’hanno mai, mai portato lìGuardavo fuori da quel finestrino E ho capito che non siamo piccoliSe ci guardi da vicinoE che le stelle sono soli, sìMa mica siamo soli noi.” Grazie Coez, grazie musica.Continua a leggere “Fuori di me”

?

Facciamo solo scelte a tempo limitato, con data di scadenza ben leggibile sul retro o sappiamo ancora rischiare prendendo una scelta per sempre? (esiste un “per sempre”?)

Impeccabile

Preferisco chi si arrabbia con se stesso così tanto da volersi prendere a pugni, a chi affoga nel proprio candido egoismo come fosse assenzio, come non fosse maledetto. Prediligo chi riconosce la polvere e in ginocchio si abbassa a pulire, a chi pur di non vederla si trapanerebbe gli occhi per poterseli cavare. Antepongo ilContinua a leggere “Impeccabile”

Caricamento…

Si è verificato un problema. Aggiorna la pagina e/o riprova in seguito.


Segui il mio blog

Ottieni i nuovi contenuti, spediti direttamente nella tua casella di posta.

Crea il tuo sito web con WordPress.com
Crea il tuo sito
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: